Archivi tag: salento

Località turistiche in Puglia

La Puglia è diventata negli ultimi decenni una delle regioni più amate da visitatori e turisti che si affollano lungo i litorali ed i centri storici per trascorrere indimenticabili vacanze.

Le spiagge in Puglia

Le spiagge in Puglia

Il patrimonio storico e culturale, architettonico e naturale della Puglia è immenso, e le località balneari, le belle spiagge e le insenature tra gli scogli, il mare pulito e limpido possono benissimo competere con successo con altre località italiane ed internazionali per bellezza e fascino: il lungomare di Gallipoli per esempio, la lunghissima Pescoluse vicino a Torre Vado, le scogliere di Santa Maria di Leuca con le loro pittoresche e misteriose grotte.

Chi ama il patrimonio artistico non può fare a meno di visitare il centro di Legge, con la sua serie di chiese e palazzi dove trionfa un prezioso ed elegante barocco, o l’imponente e suggestivo Castel del Monte, la bianca Ostuni, arroccata sulla collina ed il labirintico centro storico di Otranto, dominata dai bastioni del famoso castello. Alberobello ed i suoi trulli, le gole di Gravina, il Gargano. Sono tali e tante le località turistiche da visitare che una sola vacanza in Puglia non sarà di sicuro sufficiente.

Pesca in Puglia

I mari che circondano la Puglia, sono ricchissimi di pesce. Il pesce azzurro, sardine ed acciughe, sgombri e alici, è quello più pescato e maggiormente consumato, per via della sua abbondanza, delle carni saporite e gustose.

Pescosissimo mare pugliese

Pescosissimo mare pugliese

Nei fondali adriatici, e del Golfo di Taranto le lunghe distese di sabbia offrono ai pescatori il loro carico di vongole calamari e seppie, mentre tra i fondali rocciosi prospera il polipo molto apprezzato e cucinato nelle cucine locali, i gamberi e le aragoste ed infine infinite varietà di conchiglie saporite.

Tra i molluschi, a parte le vongole le più famose e rinomate sono certamente le cozze e le ostriche.

Buonissimi i pesci di scoglio, gli scorfani e le triglie, dall’aspetto caratteristico e dai colori rossi accesi, che trionfano nelle zuppe di pesce.

Non mancano certamente anche i pesci più pregiati ed apprezzati dagli intenditori, orate, branzini e spigole, ricciole e cernie, tonni e pesce spada.

Gallipoli

Una vacanza in Puglia può certamente comprendere Gallipoli, splendida cittadina che si affaccia sullo Ionio ricca di interessanti attrattive sia dal punto di vista storico che religioso che naturalistico.

Piacevole il litorale basso che comprende alcune delle più belle spiagge di tutto il Salento, la Punta della Suina, Baia Verde, con il suo splendido mare color smeraldo, Lido Conchiglie e Rivabella.

Carnevale a Gallipoli

Carnevale a Gallipoli

Suggestivo il centro storico, tutto arroccato su un isola collegata alla terraferma da un ponte in muratura e racchiuso tra possenti mura, dominato dagli alti bastioni del Castello Angioino di Gallipoli. Nell’interno, tra le strette vie del borgo antico troviamo interessanti e splendide chiese barocche, tra cui la Cattedrale di Sant’Agata, al cui interno sono conservati preziosi dipinti seicenteschi, la Chiesa della Madonna della Purità, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli con la sua facciata decorata di maioliche dipinte a vivaci colori.

Interessante la Fontana greco romana che si trova appena passato il ponte, decorata da una serie di bassorilievi raffiguranti episodi della mitologia greca.

Grotte e caverne in Puglia

In Puglia, il sostrato geologico è costituito per la maggior parte di roccia calcarea, particolarmente sensibile ai fenomeni di erosione di acqua e vento.

Nel corso dei millenni tale intenso lavorio degli elementi ha creato fantastiche grotte che costellano tutto il territorio pugliese, le profonde doline da cui sgorgano impetuosi torrenti sotterranei dal percorso sconosciuto, e le gole scavate dai torrenti in superficie, le gravine.

Le grotte a Santa Maria di Leuca

Le grotte a Santa Maria di Leuca

Un paesaggio di incredibile fascino e suggestione, che chi si reca in vacanza in Puglia non può mancare di visitare.

Sulla costa salentina, le più suggestive grotte si trovano verso Capo Leuca: la Grotta Zinzulusa, chiamata così dalla forma tutta particolare delle sue stalattiti, che pendono dall’alto come migliaia di stracci, gli “zinzuli” come vengono chiamati nel dialetto locale e la Grotta delle Tre Porte, dal suggestivo triplice ingresso.

Verso Porto Badisco incontriamo la Grotta dei Cervi, famosa per via dei centinaia di dipinti rupestri che ricoprono volte e pareti.

Stupende le Grotte di Castellana, forse le più ampie e percorribili tra le grotte della Puglia, che riservano ai visitatori un fantastico panorama di stalattiti e stalagmiti multicolori.

La vela in Puglia

La Puglia negli ultimi anni ha attirato l’attenzione degli appassionati di vela, grazie al fatto che i porti pugliesi, grandi e piccoli, hanno cominciato a dotarsi delle infrastrutture necessarie per accogliere un numero sempre più grande di yacht, vele ed imbarcazioni da diporto.

Vele nel porto a Gallipoli

Vele nel porto a Gallipoli

Sono nati e cresciuti in maniera esponenziale anche i circoli velici, dove si è sviluppata l’attività agonistica, che ogni anno si esprime in stupende regate, a Gallipoli, a Taranto, sulla costa del Gargano, a Manfredonia.

Chi si reca in vacanza in Puglia può ormai contare anche sulla possibilità di noleggiare un charter, e partire veleggiando lungo la costa, per scoprire insenature raggiungibili solo dal mare dove tuffarsi nelle acque blu, attraccare in qualche bel porticciolo dove trascorrere la serata e raggiungere spiagge di incredibile fascino.

Tra le mete più gettonate sicuramente Gallipoli, Portoselvaggio, poi Torre Vado e Santa Maria di Leuca sulla costa salentina sullo Ionio, Castro e Porto Badisco sulla costa adriatica. Da non dimenticare le splendide Isole Tremiti.

Torre Vado

Tra le belle località del Salento da visitare troviamo la marina di Torre Vado, una bella cittadina dominata da una delle tante torri medievali che caratterizzano il litorale del Salento.

Piccola ed incantevole, a Torre Vado si trova una marina suggestiva ed un moderno porticciolo dove ancora si possono ammirare le barche dei pescatori che approdano al mattino con il loro prezioso carico di pesce appena pescato e tanti piacevoli stabilimenti balneari.

Torre Vado
Confinante con il litorale di Torre Vado si apre una delle più estese spiagge di tutta la costa pugliese, Pescoluse, ribattezzata “Maldive del Salento”, per la stupenda bellezza di queste distese di sabbia fine e dorata che si estendono per chilometri, e che non hanno niente da invidiare alle più conosciute località tropicali.

A sud di Torre Vado cominciano le alte scogliere che caratterizzano il litorale fino alla bella cittadina di Santa Maria di Leuca.

Interessante anche l’entroterra con le sue distese di uliveti e vigneti, da cui si ricavano olio extravergine e vini che sono tra i più rinomati prodotti del Salento.

Le coste della Puglia

Le coste della Puglia sono particolarmente interessanti per visitatori e turisti che accorrono sui quasi 700 chilometri di litorale sia per ammirare lo splendido mare su cui si affacciano dalla lunghe spiagge e dalle alte scogliere sia per lo splendido panorama che si può godere dalle pittoresche cittadine costiere sia dai promontori dove svettano, silenziose e solitarie le torri medievali, costruite quando la costa pugliese era flagellata dal pericolo dei saraceni e dei turchi che dal mare portavano morte e distruzione.

La costa adriatica

La costa adriatica

Grotte ed anfratti naturali di indubbio fascino si aprono improvvisi tra le rocce, sia nella zona del Gargano, tra Peschici e Mattinata, sia nell’estrema punta del Salento, a Santa Maria di Leuca. Visitabili via mare o calandosi dall’alto degli scogli, la loro visita è sinonimo di emozione e suggestione.

Gli appassionati delle immersioni trovano di che soddisfare le loro voglie tra gli incantevoli fondali sottomarini di Capo Leuca e di Otranto, di Santa Cesarea e di molte località del brindisino.

Otranto

Otranto è un’ affascinante borgo medievale, il cui centro storico è costituito da un labirinto di vicoli e vie strette, su cui si affacciano splendidi monumenti, tra i quali spiccano la Cattedrale dell’Annunziata, al cui interno è da ammirare una delle opere del medioevo unica nel suo genere e di grande suggestione: il mosaico pavimentale, che copre per tutta la sua estensione la navata centrale.

Castello di Otranto

Castello di Otranto

Dominano il centro cittadino gli imponenti bastioni del Castello di Otranto, uno degli esempi più interessanti del sistema di fortificazioni medievali di cui il territorio della Puglia è ricco.

Nei dintorni una costa splendida, caratterizzata dalle decine di torri medioevali che dominano il mare dall’alto delle scogliere tra cui quella che è il simbolo di Otranto, Torre del Serpe. Di che soddisfare tutte le esigenze di chi è alla ricerca di luoghi di sogno in cui trascorrere le sue vacanze in Puglia: dalle belle baie a ridosso dell’area protetta dei Laghi Alimini, a Conca Specchiulla, da Porto Grande a San Giorgio.

La pizzica in Puglia

La pizzica ha origini molto antiche che risalgono ai culti dionisiaci provenienti dalla Grecia e fatti propri dalle popolazioni locali del Salento. Il culto in onore del dio Dioniso era particolarmente sfrenato, e rappresentava un momento collettivo durante il quale ci si estraniava dalle costrizioni e dalle regole morali della comunità, una sorta di momento liberatorio a cui partecipava tutta la popolazione.

Sparito con il tempo il culto dionisiaco, le danze rimangono e diventano patrimonio della cultura contadina: restava infatti la credenza vole che il ballo sfrenato ed ipnotico che contraddistingue la pizzica, accompagnata dal suono di diversi strumenti musicali il più importante dei quali è il tamburello fosse di utilità terapeutica per la cura del morso della tarantola un ragno comune nelle campagne della Puglia. Il ballo avrebbe avuto la funzione di guarire la persona colpita dalla morsicatura del ragno.

Feste popolari in Salento

Feste popolari in Salento

Nel Salento la pizzica è stata riscoperta e riproposta come tratto culturale saliente della popolazione salentina, ed è famoso l’evento della Notte della Taranta, a Melpignano, dove si radunano migliaia di persone per ascoltare artisti di fama mondiale che si cimentano alle indiavolate percussioni insieme a rinomati artisti locali.

Le spiagge della Puglia

Le spiagge del Salento sono diventate negli ultimi anni meta privilegiata di turisti e visitatori, che trovano, nel lungo litorale che circonda la Puglia diverse località da sogno dove nuotare e godersi il caldo sole estivo su morbide distese di sabbia dorata o bianchissima.

Incantevole mare pugliese

Incantevole mare pugliese

Le più famose sicuramente sono quelle del litorale salentino, i due chilometri di spiaggia intorno a Porto Cesareo, la serie di spiagge che si estendono a sud ed a nord di Gallipoli, tra cui la splendida Baia Verde dalle acque color dello smeraldo. Conosciutissima la spiaggia di Pescoluse, a pochi chilometri da Torre Vado, lunga e per gran parte incontaminata.

Nei dintorni di Otranto, troviamo le baia di sabbia bianca dei Laghi Alimini, e le distese dorate di Torre dell’Orso e di San Foca.

Anche il Promontorio del Gargano riserva agli amanti della spiaggia gradite sorprese, tra Vieste e Peschici, tra cui è famosa la spiaggia di Pizzomunno per il monolite che svetta sulla distesa di sabbia.